DICOTOMIA TRA ESASPERAZIONE NAZIONALISTA E DEMOCRAZIA: ANALISI DI UNA VIGILIA ELETTORALE ITALIANA Elezioni Politiche 2018

By 0 Comment

DICOTOMIA TRA ESASPERAZIONE NAZIONALISTA E DEMOCRAZIA: ANALISI DI UNA VIGILIA ELETTORALE ITALIANA

In Europa è in corso una sfida storica tra nazionalismi e populismi da una parte e democrazia dall’altra. Come altre volte è avvenuto nella storia d’Europa, si tratta di una sfida tra passato e futuro. Da una parte c’è chi vuole tornare indietro a un’Europa antica, divisa da conflitti, scontri interetnici, dispute provinciali.
Dall’altra c’è chi invece vuole immaginare un futuro di benessere e di nuova egemonia politica nel mondo. Non è solo in gioco un destino astratto: sono in gioco gli interessi concreti delle famiglie, il futuro dei nostri figli, il peso della nostra moneta, la forza dei nostri scambi commerciali. Dunque il voto è in ogni paese dell’Unione una metafora della storia d’Europa e dei suoi interessi concreti.
Ciò vale con maggior intensità in Italia dove più che negli altri paesi la forza dei movimenti nazionalisti e populisti è assai insidiosa. In nessun altro paese del nostro continente infatti un movimento antisistema è arrivato a percentuali che si aggirano intorno al 30 %, e inoltre nessuna coalizione europea è inquinata come quella del centrodestra italiano dalla presenza ingombrante di una forza valutata intorno al 15 % che si dichiara apertamente sodale di Marine Le Pen. Se ci si aggiunge che la sinistra si è divisa con la fuoriuscita di una parte di persone che non amano il processo di riforme messo in moto dai governi Renzi e Gentiloni, si ha un quadro molto preoccupante. Ecco perché a prescindere da come la si pensi, il voto alla coalizione di centrosinistra e in particolar modo alla lista Civica Popolare è l’unico modo di votare italiano e insieme votare europeo. Al di là di come la si pensi è l’unico modo di respingere l’idea che il destino dei nostri figli sia separato dal destino della nostra storia come nazione europea. Mai come oggi nelle urne sceglieremo la storia.

Seguimi e metti un like

Leave a Comment